Archivio

Posts Tagged ‘dlgs 196/03’

Documenti completi Sistema di Gestione Privacy (Dlgs 196/03), li trovi qui

buttonprivacy

 

Documenti e lettere d’incarico, Sistema di Gestione per la Privacy completo (D. Lgs. 196/03) per aziende e studi professionali, lo trovi qui: http://www.documentionline.it/?module=catalogo&modulePage=dettaglio&id=51

 

Buon lavoro,
Lo Staff di Documentionline

Annunci

Privacy, l’Amministratore di Sistema: quando nominarlo?

Molto spesso, durante le mie consulenze Privacy, i clienti mi chiedono se devono nominare obbligatoriamente un amministratore di sistema.
Ebbene, questa figura viene spesso confusa con l’incaricato alla gestione e alla manutenzione degli strumenti elettronici.
Con provvedimento del 27/11/2008 il Garante Privacy ha così definito la figura dell’amministratore di sistema: “è, in ambito informatico, quella figura professionale finalizzata alla gestione e alla manutenzione di un impianto di elaborazione o di sue componenti. Sono considerate tali anche altre figure equiparabili, dal punto di vista dei rischi relativi alla protezione dei dati, quali:
– gli amministratori di sistemi software complessi;
– gli amministratori di dati e di basi;
– gli amministratori di reti e di apparati di sicurezza.

Ma quand’è che le organizzazioni sono escluse dall’obbligo di nominare l’amministratore di sistema?
Quando si verificano le seguenti situazioni:
– il titolare tratta i dati personali senza l’utilizzo di strumenti elettronici;
–  il titolare che tratta come dati sensibili solo quelli dei propri dipendenti e collaboratori, al fine di adempiere agli obblighi amministrativi;
– il titolare tratta dati personali ai soli fini amministrativo-contabili.

In tutti gli altri casi, l’organizzazione deve nominare un amministratore di sistema, con opportuna lettera d’incarico che riporti chiaramente tutti i compiti e le responsabilità di quest’ultimo.

Per accedere a documentazione Privacy idonea e conforme al D. Lgs. 196/03, clicca sul logo sotto:

Documentazione completa e aggiornata Privacy D. Lgs. 196/03

 

 

Come risparmiare soldi con le consulenze on line: un’opportunità per le aziende


Oggi internet offre opportunità impensabili fino a pochi anni fa.

Considera ad esempio, un lavoro di consulenza Sicurezza sul lavoro. Supponiamo che sia richiesta al consulente la redazione di un DVR (documento di Valutazione dei Rischi) conforme al decreto legislativo 81/08. Il consulente deve prevedere, per una piccola azienda, almeno 2-3 interventi in loco per verificare di persona tutte le attività, i mansionari, le caratteristiche delle aree di lavoro, ecc… al fine poi di redigere il documento con le misure di protezione e prevenzione, ecc

Tutto questo lavoro di raccolta dati puoi affidarlo direttamente ad un responsabile interno all’azienda che potrà compilare ad es. un questionario semplice ma sufficientemente dettagliato e preventivamente inviato a mezzo mail dal consulente.

In tal modo il consulente e quindi tu risparmierai non solo sulle spese di viaggio, ma anche sul tempo (in genere la consulenza è pagata in base al numero di giornate lavorative previste).

Questa riduzione dei costi di spostamento, insieme alla riduzione dei tempi, produrrà un abbattimento dei costi di consulenza.


Il vantaggio per te è anche quello di potersi avvalere, ad esempio, di un consulente ritenuto professionalmente affidabile e preparato ma magari geograficamente troppo lontano dalla propria sede per poter erogare una consulenza tradizionale a prezzo di mercato (in tal caso i costi di spostamento inciderebbero notevolmente sull’onorario finale e quindi la consulenza risulterebbe antieconomica).

In definitiva i vantaggi per te si traducono in:
1) abbattimento dei costi di consulenza;
2) scelta del consulente sulla base del curriculum, dell’esperienza relativa al settore e in base ai feedback degli altri imprenditori, indipendentemente dal luogo di residenza dello stesso.
3) rapidità ed efficacia della consulenza.

 

 

Share